Torta di mele

Come 10 fili d’erba pettinati dal vento
così le tue dita nel luteo pasticcio,
maliziose e soavi mani
di madre ancora figlia
pizzicano sincopate
la dolce pasta
bramando il mio sguardo,
certosina, pesi zucchero e dignità,
io sbuccio le mele,
tu sorridi leccandoti i pollici
……180° nel forno non basteranno
a sciogliere il nostro amore.